Navigazione veloce

ECDL

aicabannerL’Istituto Tecnico Industriale M.M.Milano, dall’anno scolastico 2013/2014, ha ottenuto il riconoscimento da A.I.C.A. quale sede TEST CENTER accreditato per il rilascio dell’E.C.D.L. Patente Europea del Computer.
Presso il nostro Istituto, per tanto, è possibile acquistare le SKILLS CARD, documento necessario per sostenere gli ESAMI E.C.D.L. ed inoltre, è possibile sostenere gli esami necessari per il conseguimento della certificazione E.C.D.L.
L’Istituto Tecnico Industriale M.M.Milano di Polistena, per tutti coloro che intendono conseguire la certificazione E.C.D.L. organizza anche dei corsi di preparazione, per il superamento dei  moduli previsti. I corsi sono tenuti da docenti dell’Istituto, con specifiche competenze ed accreditati direttamente da A.I.C.A. quali formatori ed esaminatori E.C.D.L.

Dall’esigenza di creare maggiore competenza, di rendere più attuali i contenuti, più flessibile l’approccio, più internazionale il quadro di insieme è nata la NUOVA ECDL. Si tratta di una grande novità che tocca più punti.

ECDL Base ed ECDL Full Standard

La Nuova ECDL si articola in: Base (4 moduli) e Full Standard (7 moduli).

ECDL BASE:

  • Computer Essential.
  • Online Essential.
  • Word Processing.
  • Spreadsheets.

I quattro moduli che compongono l’ECDL Base sono gli elementi fondanti della competenza digitale e definiscono le conoscenze e le abilità necessarie per utilizzare con dimestichezza il computer e internet.

I moduli – Computer Essentials – e – Online Essentials – sono evoluzioni dei moduli “Concetti di base dell’ICT”, “Uso del computer e gestione dei file” e “Navigazione e comunicazione in rete” (moduli 1, 2 e 7 dell’ECDL Core).
I moduli – Word Processing – e – Spreadsheets – rimangono invariati rispetto alla precedente certificazione (moduli 3 e 4 dell’ECDL Core).

ECDL FULL STANDARD

ECDL Full Standardè composta dai quattro moduli dell’ECDL Base e dai seguenti tre moduli:

  • il modulo – Online Collaboration– che identifica le competenze fondamentali  per avvalersi degli strumenti cooperativi in rete, via PC ma anche tramite smartphone e tablet, delle reti sociali, delle applicazioni mobili, della memorizzazione remota, delle riunioni via web, ecc.
  • il modulo – IT Security – Specialised Level – che definisce i concetti e le competenze per un uso sicuro delle tecnologie digitali nello studio e nel lavoro e individua gli strumenti e le applicazioni che consentono di gestire in sicurezza una rete locale, il collegamento a Internet nonché i dati e le informazioni critiche.
  • il modulo – Presentation – (modulo 6 dell’ECDL Core) che non ha subito variazioni rispetto alla precedente certificazione
  • Per motivi didattici è consigliato un percorso di apprendimento che parta dai moduli dell’ECDL Base per poi estendersi agli altri moduli.
  • È possibile conseguire la certificazione ECDL Standard con contenuti più flessibili attraverso ECDL Profile.

ECDL Profile

Descrizione.

La certificazione ECDL Profile è la versione completamente personalizzabile della nuova ECDL ed è paragonabile ad un libretto universitario sul quale è possibile aggiungere via via tutte le competenze che il possessorre della Skills Card Nuova ECDL ha bisogno di certificare.
La certificazione ECDL Profile può essere conseguita superando uno o più moduli a scelta tra quelli disponibili.

ECDL Profile lascia al candidato la libertà di scegliere una qualsiasi combinazione di moduli della famiglia ECDL da certificare, a seconda dei suoi interessi o delle sue esigenze professionali.

ECDL Profile è destinata a testimoniare la graduale acquisizione di competenze nel mondo digitale, da riportare sul “libretto delle competenze” rilasciato dalle Regioni, e di cui tutti i cittadini dovranno essere dotati in ottemperanza alle normative europee sul reciproco riconoscimento del cosiddettoeuro pass.

Il candidato può scegliere i moduli e sostenere i test: queste abilità certificate rappresenteranno il suo ECDL Profile.

ECDL Base

Descrizione.

Com’è facilmente deducibile anche dal nome, la certificazione ECDL Base attesta il livello essenziale di competenze  informatiche e web del suo titolare, aggiornate alle funzionalità introdotte dal web 2.0.
Costituisce la naturale evoluzione della vecchia certificazione ECDL Start.
La certificazione ECDL Base può essere conseguita superando i 4 moduli elencati di seguito.

Moduli compresi:

ECDL Standard

Descrizione.

La certificazione ECDL Standard si proprone come un’alternativa più ricca rispetto alla certificazione ECDL Base è più flessibile della certificazione ECDL Full Standard.
La certificazione ECDL Standard può essere conseguita superando i 4 moduli (indispensabili) + 3 moduli a scelta tra quelli indicati come facoltativi nel capitolo successivo.

Moduli compresi:

ECDL Full Standard

Descrizione.

La certificazioneECDL Full Standard costituisce la naturale evoluzione della vecchia certificazione ECDL Core e accerta le competenze del suo titolare aggiornate alle funzionalità introdotte dal web 2.0.
La certificazione ECDL Full Standard può essere conseguita superando 7 Moduli

ECDL Full Standard è l’unica certificazione informatica che, in Italia, abbia ottenuto l’accreditamento di ACCREDIA: una garanzia di valore, di spendibilità ed efficacia per il cittadino digitale, per l’impresa e per le Istituzioni

ECDL Full Standard, parte integrante della Nuova ECDL, attesta il possesso di tutte quelle competenze che sono oggi necessarie per una piena cittadinanza digitale: quali saper usare gli strumenti di scrittura, di calcolo e di presentazione, e saper navigare in modo sicuro nel web utilizzando gli strumenti di collaborazione on line e i social network

Moduli compresi:

ECDL Full Standard: il valore di ACCREDIA

Con il riconoscimento di ACCREDIA, ECDL Full Standard consegue due primati: diventare l’unica certificazione di competenze digitali accreditata ed essere anche l’unica di tipo “trasversale”, comune, cioè, a tutte le figure professionali, non solo del mondo ICT.
Con ACCREDIA, ECDL Full Standard diventa il modello di riferimento obbligato per Scuole, Assessorati Regionali al Lavoro e alla Formazione e Pubblica Amministrazione in generale, inclusi i Centri per l’Impiego.

Cosa cambia con l’accreditamento

Il d.lgs.  16 Gennaio 2013, n. 13, che norma il Sistema Nazionale di Certificazione delle competenze, stabilisce che i certificati emessi da privati, come AICA, possono entrare a far parte del Sistema Nazionale, purché accreditati dall’organismo italiano competente. Con l’accreditamento, ECDL Full Standard può quindi inserirsi nel Sistema Nazionale delle Certificazioni e nel Registro Nazionale delle Competenze.

Il “bollino” ACCREDIA porta rilevanti vantaggi di riconoscibilità per le persone, nei riguardi delle strutture e delle Istituzioni pubbliche e private, sia nella scuola che nel mondo del lavoro.
Chi completa il programma ECDL Full Standard entra oggi in possesso di un certificato a norma di legge, inserito in un Registro Pubblico, e incrementa così in modo significativo il valore e la spendibilità che, da sempre, hanno connotato la Patente Europea del Computer.
Come conseguenza dell’accreditamento, sul diploma ECDL Full Standard comparirà, in evidenza, il marchio ACCREDIA.

I Vantaggi

Il “bollino” ACCREDIA arreca notevoli vantaggi a scuole, enti di formazione pubblici e privati, uffici dell’impiego, imprese e Istituzioni. Consente, infatti, nell’attività formativa, di potersi rapportare ad un insieme di competenze (“body of knowledge”) codificato in modo preciso,  e verificato con la certificazione, autorevole, accreditato e riconosciuto a livello nazionale e internazionale.

Nella scuola e nell’Università

ECDL Full Standard diventa lo strumento principale per attestare, con rigore, le competenze digitali dei giovani in uscita dalla scuola dell’obbligo, in ottemperanza a quanto da tempo prescrive la Commissione Europea.  Ma costituisce anche la certificazione da acquisire per tutti gli studenti delle scuole, come dimostrazione del possesso di quelle competenze che servono per essere cittadini consapevoli nel campo digitale. È destinata inoltre ad essere lo standard di competenze digitali da garantire come prerequisito per l’accesso agli studi universitari.

Nel lavoro

 Con la ECDL Full Standard si possonoriconoscere in modo oggettivo le competenze digitali di un candidato ad un concorsoper titoli ed esami, ma si possono ancheprogettare e realizzare programmi di formazionevolti alla riqualificazione del personale utilizzando i Fondi Interprofessionali.

Le imprese possono inoltre avvantaggiarsi di un titolo riconosciuto di competenza digitale che le garantisce dal punto di vista della immediata valorizzazione nell’azienda.

Nella pubblica amministrazione

ECDL Full Standard deve diventarela base condivisa di competenze digitali della PA centrale e localeper implementare il CAD (Codice dell’Amministrazione Digitale).
Sulla base della ECDL Full Standard, le Pubbliche Amministrazioni dispongono oggi diuna piattaforma pubblicamente accreditata per strutturare percorsi di formazione e certificazione per i cittadini, volti a fornire loro le competenze necessarie ad accedere, in modo consapevole, alla molteplicità dei servizi di rete oggi disponibili.
Infine, la ECDL Full Standard costituisce un eccellentepre-requisito e strumento di valutazione, nella assunzione di personale e nelle richieste di offerta.

NORME PER OTTENERE LA PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER

 (European Computer Driving Licence, ECDL)

  1. Skills Card 

Per sostenere gli esami ECDL è necessaria la Skills Card, una tessera individuale che riporta i dati anagrafici del titolare e un numero di serie registrato dall’AICA, ente nazionale di certificazione del programma ECDL.
Sulla Skills Card vengono registrati telematicamente gli esami superati dal candidato.
La Skills Card può essere acquistata presso un qualsiasi Centro accreditato.
Il nostro Istituto, dal Gennaio 2014, ha ottenuto l’accreditamento da AICA.

La Skills Card per la NUOVA ECDL ha validità illimitata.
2. Norme per gli esami 

La Skills Card dà al suo possessore il diritto di sostenere esami presso un qualsiasi Centro accreditato, anche diverso da quello presso il quale la Skills Card è stata acquistata. Il candidato può esercitare questo diritto anche senza avere seguito i corsi proposti dal Centro.
Per ogni esame il candidato deve pagare una somma al Centro accreditato presso il quale l’esame è sostenuto.
Il candidato deve presentarsi agli esami munito di un documento di identificazione personale (carta d’identità, patente di guida, ecc.).
I test da superare sono definiti a livello internazionale e sono identici in tutti i Paesi dell’Unione Europea. Le conoscenze teoriche e pratiche necessarie per superare i test sono definite nel Syllabus.
3. Il certificato ECDL
Quando il candidato ha superato tutti gli esami previsti, acquisisce il diritto di ottenere il certificato ECDL, che viene rilasciato direttamente dall’AICA.

  1. Costi

Il costo che ogni aspirante deve sostenere per ottenere da parte dell’ AICA il rilascio della Certificazione ECDL è così formato:
1. il costo per l’acquisto della Skills Card
2. il costo per l’iscrizione ad ognuno degli esami ai quali il candidato si deve sottoporre

  1. (eventualmente) il costo per la ripetizione degli esami non superati
    Le modalità di pagamento e gli importi da corrispondere, sia per la Skills Card che per l’iscrizione ai singoli esami, sono stabilite dal centro accreditato.
  2. Perchè Conseguirla

In Italia la Certificazione ECDL è stata riconosciuta:
* dal Dipartimento della Funzione Pubblica (Presidenza del Consiglio dei Ministri)
* dal Ministero della Pubblica Istruzione
* alla Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI)
* dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
* da numerose Regioni

quale titolo di merito valido ai fini dell’attribuzione di un punteggio nei concorsi per soli titoli, o per titoli ed esami, e quale credito formativo del lavoratore.
Tale riconoscimento sancisce ufficialmente il ruolo della Certificazione ECDL oltre che nel mondo della Scuola (scuole pubbliche e legalmente riconosciute) anche nel mondo del Lavoro.
La Certificazione ECDL rappresenta lo standard per l’alfabetizzazione informatica.
In questo senso essa viene richiesta da parte di numerosissime aziende in occasione delle attività di ricerca di personale.
L’ECDL è comunemente accettato come credito formativo agli esami di Stato (negli istituti scolastici superiori) e in molte università. Tuttavia, non esiste una situazione omogenea per quanto riguarda i riconoscimenti, ed ogni Ente può decidere in proprio quale punteggio assegnare. Pertanto, per ogni caso specifico, la domanda relativa alla validità dell’ECDL come credito formativo e al relativo punteggio assegnato deve essere posta all’Ente presso il quale si intende “spendere” la certificazione ECDL, sia esso un Istituto Scolastico, un’Università, un Centro per l’Impiego o una Commissione di concorso.

MODULISTICA

Calendario esami ECDL maggio/giugno 2016